Vito Insinga

 

Larzia

Ora,
Larzia,
spengi la piccola lucerna
lungamente alimentata
d’etrusco olio novello.
Apri la finestra sul mondo.
La rondine è tornata sotto il tetto
e l’aria è incantata.
Sciogli le tue trecce corvine,
Larzia,
oggi è primavera….

I edizione anno 2000