Vito Insinga

Piccola ragazza

Piccola ragazza
dai cerulei occhi
vellutati,
in cui ogni tempesta s’acquetava…
Piccola ragazza
dalla lunga chioma dorata
fluente
sulle esili spalle di bimba…
Piccola ragazza
biancovestita
che incedevi pensosa
col tuo passo leggero
sul viale lungo
bordato di siepi,
i libri di scuola
stretti al tuo petto
come cosa preziosa…
Piccola ragazza
le labbra sempre dischiuse
nell’etrusco sorriso,
ad ogni incontro
(mai solitario)
nell’ombroso parco
della villa Medina…
Piccola ragazza
lungamente ti ho cercata,
piccola ragazza
così tanto…
Ed ora dove sei
fiore profumato
della lontana mia gioventù?
Piccola ragazza…

IV edizione anno 2004