Sandra Tazzioli

La vita

Tumultuoso è il battito
che ti spalanca, con un respiro,
la finestra dell’immenso e si fa giorno.
Lieve è la brezza del mattino
che piano t’inebria di luce
e cresce con te di fare in fare
nutrendo il bisogno di consapevolezza.
Cocente è il sole
che t’esplode in cielo azzurro
sì terso da esser tutt’uno col mare
ove si pesca, a piene e vuote mani,
l’essere quotidiano.
Serena è la luce dell’imbrunire
che seppur ancora vigile, pare sonnecchi,
malcelando, nel tramutarsi,
gli impeti d’un tempo.
Quieta e silenziosa è infine la notte,
vestita d’unico abito, senza colori,
solo un trapuntar di stelle
fulgide e brillanti
come il ricordo della vita
che si è vissuto.

III edizione anno 2002