Cesarina Giustozzi

Sera d’autunno

Seta grigia
è
la solitudine
d’autunno.
Non odia,
non piange nemmeno,
è fatta
di correnti assonnate,
cassandre sopite,
anelli adagiati
sui mogani.
Tra i rovi
geme
un’amazzone
ferita.
Liquori
di lacrime
bevute
dal mare.
Infusi
di sguardi lucidi
appena incrociati.
E l’anima
si ritrova.

VI edizione anno 2008