Giancarlo Galliani

Giancarlo Galliani (1934-1996) E’ nato e vissuto a Camigliano, un paese della campagna lucchese. Con questo luogo e con la sua gente ha sempre avuto un lega­me del tutto particolare. Qui ha trascorso l’infanzia e poi, come tutti i ragazzi del dopoguerra, l’adolescenza e la giovinezza cariche dei problemi e delle difficoltà, ma anche di speranze. La morte precoce del padre  rafforzò la sua determinazione a iscriversi all’università e a scegliere la Facoltà di Medicina. Fu sostenuto sempre dalla madre, disposta a qualsiasi sacrificio purché i figli realizzasse­ro le loro aspirazioni verso un mondo con orizzonti più ampi.

Per mantenersi agli studi esercitò varie professioni, fra cui quella di agente di varie case editrici.  Laureato in Medicina ha lavorato sempre per il Servizio Sanitario Pubblico: in Ospedale e alle Attività Sanitarie Territoria­li, contribuendo alla realizzazione e alla crescita del poliambulatorio di Marlia. Negli ultimi anni ha diretto il Distretto di Capannori e l’Ufficio di Igiene; è stato an­che responsabile del settore sanitario della Protezione Civile.

Ha partecipato, con la sua carica di entusia­smo e creatività , a molteplici iniziative e manifestazioni culturali, sociali e di aggregazione nel paese, nel Comune e sul posto di lavoro.

E’ sempre stato attratto dallo “scriver poe­sie”  anche se spesso si trattava di composizio­ni scherzose o satiriche. Così, mentre tutti si divertivano ad ascoltare le parodie di testi celebri come “La Divina Commedia degli anni 2000″ ed altri, quasi nessuno sapeva che Giancarlo scriveva an­che poesie “serie”, come le definiva lui, che gli hanno dato la soddisfazione di riconoscimenti significativi, tra i quali vogliamo ricordare:

1978:  Mostra Nazionale d’arte figurativa e letteraria “La Pantera”-Lucca - 1° premio

1980:  Premio Nazionale di Poesia “Primavera   Strianese”-Striano(Napoli) - 1° premio

1980:  Premio “Borgo di Muffoletto”- Palermo – 2° premio

1988:  Concorso Nazionale di Poesia “Senigallia Spiaggia di Velluto” –  2° premio

1996:  Premio Nazionale di poesia e narrativa “ Le Due Riviere”-Genova - 1° premio

Alcune sue poesie figurano su varie antologie:

         Il Porto, antologia dei medici poeti, 1975

         Poeti e scrittori allo specchio, 1980

         La poesia contemporanea, scrittori italiani del   secondo dopoguerra, 1982

         Omaggio a Corrado Alvaro, antologia poetica di autori contemporanei, 1995

Nel 1993 ha scritto, in occasione del Centena­rio della Corale Giacomo Puccini di Camigliano, “Un secolo di canti” che racconta la storia della Corale e la vita della gente nel paese. Ha, altresì, pubblicato articoli scientifici su varie riviste e, al momento della morte, stava per dare alle stampe alcuni manuali di pronto soccorso e per la protezione civile.